Avviso: quando clicchi su qualsiasi link si aprirà un altrà finestra aspetta 5 sec (se lo richiede) e clicca su avanti (in alto a destra), altrimenti clicca sulla "X" rossa (sempre in alto a destra)

La collina dei papaveri streaming download ita

|Trama

La storia è ambientata a Yokohama nel 1963, un anno prima dei giochi della XVIII Olimpiade di Tokyo, che furono il segnale della avvenuta ricostruzione del Giappone dopo la guerra e sancirono il definitivo riconoscimento internazionale della nazione.
Umi è una ragazza di 16 anni, suo padre è morto in mare durante la guerra di Corea, quando la sua nave ha urtato una mina. Sua madre invece è docente universitaria negli Stati Uniti[7] ed è spesso assente per lavoro. La ragazza vive quindi con la nonna e i fratelli minori in una grande casa ricavata da un ex ospedale, costruito sulla "collina dei papaveri" che domina il porto. Nella casa, oltre a loro, abitano anche due signore che hanno preso in affitto una stanza. Umi ogni mattina issa due bandiere di segnalazione marittima che significano "prego per una navigazione sicura", così come le aveva insegnato il padre da piccola...


|Scheda

Genere animazione, drammatico, storico
Regia Goro Miyazaki
Sceneggiatura Hayao Miyazaki, Keiko Niwa
Produttore Toshio Suzuki
Casa di produzione Studio Ghibli
Distribuzione (Italia) Lucky Red
Character design Katsuya Kondo
Animatori Akihiko Yamashita, Atsushi Yamagata, Kitaro Kousaka
Musiche Satoshi Takebe
Doppiatori originali
Masami Nagasawa: Umi 'Mer' Matsuzaki
Iunichi Okada: Shun Kazama
Jun Fubuki: Ryōko Matsuzaki
Keiko Takeshita: Hana Matsuzaki
Nao Omori: Kazama
Shunsuke Kazama: Shirō Mizunuma
Takashi Naito: Yoshio Onodera
Teruyuki Kagawa: dirigente capo Tokumaru
Yuriko Ishida: Hokuto Kitami

|Trailer


|Siti che ospitano streaming e download
streamingreload

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per averci scelto, la redazione ti invita a non inserire ulteriori link nel tuo commento in questo caso il commento verrà eliminato.

Puoi trovarci anche su Facebook e seguirci su Twitter e Google+